Giocare al trente et quarante

Trente et quarante per passare una serata diversa. Trente et quarante per provare il gusto del brivido, della scommessa. Prendete sei mazzi di carte da 52, sparpagliatele sul tavolo e date il via al gioco.


Occorrono quattro combinazioni a specchio : rosso e nero, colore e inverso. Compito del croupier è quello di disporre le carte su due file, la prima fa vincere il nero, la seconda il rosso. E allora perché trente et quarante? Perché sommando le carte di ogni fila bisogna avere come risultato un numero tra il trenta e il quaranta.


Per colore e inverso funziona diversamente. Se il giocatore, scoprendo la prima carta, trova il colore vincente, e ha puntato su “colore”, ha fatto “colore”. Diversamente, vince chi ha puntato su “inverso”. Le puntate dei giocatori vengono messe in prigione se la somma di entrambe le file è uguale a 31.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *